Nuovi alberi crescono a Falconara

Due obiettivi con un colpo solo

L’ultima piantumazione che Adriatica Oli ha finanziato nel 2022 nell’ambito di Amicambiente si è svolta a Falconara Marittima a pochi giorni dal Natale. La presentazione alla stampa è avvenuta mercoledì 21 dicembre nell’area dello stadio Fioretti.

Le essenze arboree, messe a dimora sono Aceri, Frassini, Ornielli, Bagolari, Lecci e Tamerici forniti da un vivaio locale. Tutte piante autoctone che abbelliranno la città, creeranno luoghi accoglienti dove rilassarsi, renderanno l’aria più respirabile e offriranno rifugio a varie specie animali creando dei micro ecosistemi urbani.

A Falconara Marittima, Amicambiente ha agito su due fronti: da un lato, ha contribuito alla riqualificazione di un tratto di lungomare in collaborazione con la Pro Loco locale finanziando l’acquisto di 30 Tamerici.  Dall’altro, ha partecipato all’iniziativa “Un albero per ogni nato”, promossa dal Comune della città ai sensi della legge entrata in vigore nel febbraio 2014, che prevede l’obbligo di mettere a dimora un albero per ogni nuovo nato o adottato nei comuni con più di 15.000 abitanti. L’obiettivo del progetto è aumentare il patrimonio arboreo nazionale, contrastare la perdita delle zone verdi e migliorare la qualità della vita. In corrispondenza dei nuovi alberi, piantati in diverse zone della città, sono state apposte targhette con il nome e la data di nascita del bambino cui ciascuna pianta è dedicata. In questo modo, le famiglie potranno seguire la crescita delle ‘loro’ piantine.

Questo progetto è ispirato all’antica credenza secondo cui l’uomo ha origine dalle piante. Piantare un albero alla nascita di un bambino era tradizione presso molti popoli, che vedevano nell’albero il simbolo e l’origine della vita e dell’universo. Il coinvolgimento emotivo che scaturisce da questa iniziativa è una potente leva di sensibilizzazione nei confronti della cittadinanza in generale e delle famiglie in particolare. Facciamo di questa antica tradizione una buona pratica da valorizzare e adottare in tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto